21/04/2017 10:10

Calciomercato Inter, Pioli a Firenze sfida il passato e... il futuro

Il tecnico nerazzurro sarebbe in cima alla lista dei Della Valle per il post Paulo Sousa


Raffaele Amato

FIORENTINA INTER PIOLI / Fiorentina-Inter non sarà una partita qualunque di fine campionato, ma un match decisivo o quasi per il destino di entrambe le squadre e per il futuro di Stefano Pioli. Che in verità appare già segnato al di là degli elogi arrivatigli da più parti, anche da Piero Ausilio e Javier Zanetti i quali però finora hanno avuto raramente voce in capitolo su decisioni davvero importanti come per esempio la scelta dell'allenatore, con l'eccezione dell'autunno scorso quando soprattutto il Ds è stato 'ascoltato' - dopo un casting grottesco per tempi e modi - in merito al successore di Frank de Boer. Quel successore è stato proprio il tecnico emiliano che, secondo appunto gli ultimi rumors di calciomercato Inter, anche in caso di qualificazione all'Europa League non verrà confermato. A maggior ragione se il gruppo Suning dovesse riuscire ad ottenere il sì di uno dei due allenatori top prescelti per il rilancio dell'Inter ai massimi livelli, vale a dire Conte (il preferito) e Diego Simeone.

Fiorentina-Inter, Pioli 'pallino' di Corvino

In caso di addio alla panchina nerazzurra, il 52enne di Parma non dovrebbe restare a lungo disoccupato. Voci di calciomercato parlano di un'offerta dalla Cina, nientemeno che dal Jiangsu di Zhang Jindong, ma in particolare di un suo probabile approdo proprio a Firenze dove ha trascorso sei anni della sua carriera da calciatore sfiorando anche la vittoria della Coppa Uefa nel 1990 (perse contro la Juve in finale, ndr). Il Dg viola Corvino lo stima molto ed è stato vicino a prenderlo già nel novembre scorso, ma poi subentrò l'Inter e l'intesa saltò. Anche per i Della Valle era e sarebbe il miglior erede del sicuro partente Paulo Sousa, il miglior tecnico per valorizzare al massimo i talenti alla Bernardeschi.



Commenta con facebook