15/04/2017 17:31

Roma-Atalanta, Spalletti: "Se andiamo avanti così qualcuno dovrà prendersi la responsabilità"

Il tecnico giallorosso ha aggiunto: "Manolas non è sceso in campo per scelta tecnica"



ROMA ATALANTA SPALLETTI / La Roma impatta in casa contro l'Atalanta: allo 'stadio Olimpico' termina 1-1. Una sfida che Luciano Spalletti, tecnico giallorosso, ha analizzato nel postgara ai microfoni di 'Premium Sport': 

PRIMO TEMPO SOTTOTONO - "Abbiamo fatto girare palla in maniera lenta, abbiamo toccato troppe volte individualmente questa palla. Abbiamo fatto meglio nel secondo tempo, la squadra meritava di più. Rimpianto? Noi si giocano le partite, rischia di essere due punti persi. La realtà è così, contro queste squadre devi riuscire a vincere le partite. Ora si starà a vedere la prossima".

CONFRONTO JUVE - "Perché non siamo competitivi come loro? Ma se io devo dire qualcosa alla mia squadra vengo in tv a farlo? Non è un modo corretto. La mia squadra ha grande potenzialità, ogni tanto ci innervosiamo e ci facciamo trascinare nel dubbio nelle scelte da fare. Come nel primo tempo, si perdono le distanze. Secondo me la squadra è forte, nella gestione si poteva far meglio. E’ una squadra di prima qualità".

VALORE SCUDETTO - "Vincere un campionato a Roma è come vincere 10 da un’altra parte? Non lo so se è così, io ce l’ho messa tutta e vedremo quale sarà il risultato. Per ora non è da buttare via ma non buonissimo perché siamo usciti dalla coppa. Se si va avanti così qualcuno si dovrà prendere la responsabilità". 

Successivamente Spalletti, in conferenza stampa dove era presente l'inviato di Calciomercato.it, ha spiegato il motivo dell'esclusione di Manolas: "E' stata scelta tecnica. Avevo un problemino allo stomatico, ma ho messo dentro un esterno perché avevo bisogno di giocare più propositivo".

D.G.

 



Commenta con facebook