14/04/2017 15:00

VIDEO - Roma-Atalanta, Spalletti non si nasconde: "Assenza Gomez un vantaggio". E su Kessiè...

Il tecnico giallorosso presenta il match contro i bergamaschi


Alessio Lento (@lentuzzo)

ROMA ATALANTA SPALLETTI - Per le news Roma è tempo di conferenza stampa della vigilia. Domani allo stadio 'Olimpico', i giallorossi di Luciano Spalletti ospitano la sorprendente Atalanta di Gian Piero Gasperini e di Kessié, prossimo innesto per il centrocampo dei capitolini. Calciomercato.it segue in diretta le dichiarazioni dell'allenatore toscano.

DIFFERENZE DALL'ANDATA - "Abbiamo lavorato, siamo cresciuti. Ci sono cose che ancora non sono perfette. All'andata sbagliammo il secondo tempo, non sfruttammo degli episodi. E' una partita che nasconde diverse insidie, ci sarà bisogno di una grande Roma ma sono convintissimo che ci faremo trovare pronti". 

ASSENZA GOMEZ - "Può pesare molto la sua assenza perché lui è un campione, un calciatore da grande squadra. Per noi se manca il Papu è un vantaggio". 

CINESI - "Hanno una grande forza, hanno un'economia che gli permette di investire nel calcio. Hanno visto che attraverso il calcio possono dare risorse al proprio paese, prospettive nuove. Il fatto che siano venuti a prendere una società come il Milan dove Berlusconi è stato un rivoluzionario per il calcio moderno, quello che ha dato là ad una visibilità maggiore, alla creazione di un'azienda calcio, dice che loro sono proiettati verso il futuro. Sarà difficile ricreare un altro Milan come quello di Berlusconi. Ma quel Milan lì resterà sempre".

Roma-Atalanta, Spalletti: "Percorso ottimo per noi"

JUVENTUS- "La Juventus ha giocato una partita perfetta, incredibile: ha concesso il minimo ad una squadra che ha una qualità offensiva incredibile. Hanno avuto una completezza di comportamento che ha determinato una grandissima partita. Hanno fatto vedere una grande gestione, un modo di affrontare il campionato intero. Noi abbiamo fatto un percorso ottimo. Con il Napoli abbiamo fatto vedere che c'è un modo per provare a stare a ruota di un battistrada con la Juventus. Ed è difficile che andare avanti in Champions li portino a perdere terreno in campionato. Perché ci sono le motivazioni, i calciatori che su due competizioni si sentono più coinvolti. E' un discorso che si può valutare solo strada facendo". 

DE ROSSI E PALMIERI - "Palmieri non verrà convocato, De Rossi si sta curando e dobbiamo vedere durante l'allenamento cosa riuscirà a fare e i miglioramenti che avrà. Spero di averlo fortemente a disposizione perché è un calciatore importante per la nostra squadra. Faremo di tutto per recuperarlo". 

GOMEZ E KESSIE' - "Preferirei parlare più dei miei calciatori che secondo me sono meglio di quelli degli altri. Gomez è stato uno dei calciatori che ho guardato anche in precedenza, anche quando ero alla Zenit. Mi piace e lo avrei voluto con me, poi noi abbiamo preso altri giocatori forti come lui e siamo contenti. Kessié è un altro giocatore forte e se la Roma riuscirà a farlo diventare un proprio calciatore, si metterà in casa la possibilità di essere ancora più forte. L'Atalanta fa vedere di sapere individuare giocatori di livello". 

 



Commenta con facebook