01/04/2017 13:00

Calciomercato Inter, incertezza Handanovic: possibili destinazioni e sostituti

Se non arriva la Champions il portiere potrebbe chiedere la cessione


Raffaele Amato

CALCIOMERCATO INTER HANDANOVIC / In casa Inter regnano entusiasmo ed incertezza. Entusiasmo grazie a Suning e alle grandi prospettive di calciomercato che offre ad ambiente e tifosi. Incertezza per quanto riguarda il destino di Stefano Pioli, con l'ombra di Antonio Conte tornata a farsi largo, di qualche dirigente - vedi Piero Ausilio - e di alcuni calciatori. Nonostante la scadenza del contratto fissata nel giugno 2019, tra quelli in forse ci sarebbe anche Samir Handanovic, a Milano da cinque anni e quindi considerabile come uno dei pilastri dello spogliatoio interista. Il futuro del portiere sloveno potrebbe non essere in nerazzurro in caso di (probabile) mancata qualificazione in Champions League, competizione che ambisce a giocare fin dall'agosto 2011, quando con l'Udinese uscì fuori al preliminare per mano dell'Arsenal, e il cambio di agente, da Federico Pastorello a Fali Ramadani, ha senz'altro rilanciato l'ipotesi di addio e di conseguenza il suo nome in ottica calciomercato Inter

Calciomercato Inter, da Perin a Leno: i possibili 'eredi' di Handanovic

La prossima destinazione di Handanovic potrebbe essere sempre in Italia, alla Roma che a fine stagione potrebbe decidere di non puntare più sia su Szczezsny che su Alisson, o più verosimilmente in Inghilterra: secondo il 'Corriere dello Sport' Liverpool e Manchester United - gli stessi club che hanno messo gli occhi sul compagno Perisic, guarda caso anche lui passato sotto l'ala protettiva di Ramadani - sarebbero interessate al suo cartellino in previsione delle partenze, non certe ma nemmeno improbabili, di Mignolet e De Gea. L'Inter non alzerebbe muri, ma direbbe sì solo a un'offerta da 10-12 milioni di euro, non poco visto che il numero uno spegnerà 33 candeline a luglio. Al posto di Handanovic arriverebbe un portiere quantomeno dello stesso livello e sicuramente più giovane: Perin del Genoa è un'idea sempre attuale e la più 'economica', però i guai fisici non giocano in suo favore, mentre il sogno sarebbe il connazionale Oblak, colui che gli ha 'rubato' il posto in Nazionale e che però l'Atletico Madrid non avrebbe intenzione di vendere se non dietro una proposta irriunciabile. Tra i papabili figurano senz'altro anche Bernd Leno del Bayer Leverkusen, Sergio Rico del Siviglia ed Ederson del Benfica. Il brasiliano sarebbe stato 'consigliato' dall'ex Julio Cesar, suo attuale vice a Lisbona, ma il Manchester City di Pep Guardiola sarebbe in netto vantaggio.



Commenta con facebook