20/03/2017 13:28

VIDEO - Calciomercato, Mancini: "Roma? Abito qui. Buttato un anno e mezzo di lavoro all'Inter"

Il tecnico jesino ha parlato della panchina giallorossa


Dall'inviato Andrea Corti (@cortionline)

CALCIOMERCATO ROMA MANCINI / Il calciomercato Roma è sempre bollente. E con il probabile addio di Spalletti, si intensificano i rumors su Mancini, libero dopo la seconda esperienza all'Inter. "Io in giallorosso? Abito nella Capitale ma al momento non c'è nulla di concreto. Stiamo parlando di niente. Mi piacerebbe allenare all'estero e fare esperienza in un altro Paese": le sue parole, in occasione di un evento Unicef -Panini organizzato a Roma. Il suo nome è stato accostato con insistenza anche alla panchina del Leicester: "Ci ho anche giocato - racconta pure agli inviati di Calciomercato.it-, sono un loro tifoso. Ma da qui a dire che lo allenerò ce ne passa... Non ho mai avuto nessun tipo di contatto con i dirigenti del club, ma se i progetti sono importanti e validi...".

Mancini su Pioli, l'Inter e il gruppo Suning

Lo jesino si è poi soffermato sul momento dell'Inter: "Pioli è stato bravo, se fosse arrivato dall'inizio avrebbe più punti. Non mi sono pentito di aver lasciato l'Inter. Penso che la squadra sia migliorata moltissimo, mi è dispiaciuto aver buttato un anno mezzo di lavoro faticoso. Non è colpa di Thohir, in quelle situazioni in cui c'è un cambio di presidente... C'è stato un momento in cui si capiva poco, bisognava rinforzare la squadra e nessuno faceva niente. A volte in queste situazioni si perde tempo importante e loro non capiscono che nel calcio a volte il tempo è tutto. Fare le cose velocemente serve. Avevo un contratto di tre anni con Suning anche se non ci siamo conosciuti purtroppo bene e non abbiamo condiviso mai quello che poteva essere il futuro. Cina? Nella vita non si sa mai".

 

 



Commenta con facebook