15/03/2017 14:43

Milan, Pier Silvio Berlusconi: "Senza i cinesi, resta mio padre"

Il figlio del patron rossonero sul closing



MILAN BERLUSCONI CLOSING / Sino-Europe Sports o Silvio Berlusconi: il futuro delle news Milan è legato alla trattativa tra Fininvest e il gruppo cinese che ormai va avanti da mesi. Il closing dovrebbe arrivare il 7 aprile dopo l'ennessimo rinvio con ulteriori 100 milioni di caparra che sarebbero in arrivo e che garantirebbe il proseguio dell'affare. 

Una trattativa che secondo Pier Silvio Berlusconi andrà in porto nonostante tutto: "Le notizie che ho sono quelle che leggo - ha spiegato il figlio del patron rossonero come riportato da 'gazzetta.it' -. Mi sembra che si vada avanti, manca solo la firma".

Una firma che tarda ad arrivare ma che non preoccupa Berlusconi jr: "Se i cinesi tornassero indietro non sarebbe piacevole per mio padre, soprattutto dal punto di vista emotivo. Ma non ci sarebbe nessun danno economico visto che la penale è pesante". 

Niente nuovi acquirenti, magari, italiani se dovesse saltare la cessione del club al SES: "Mi auguro di no, ma o si vende ai cinesi o l'imprenditore sarebbe uno solo: mio padre".

Milan, Pier Silvio Berlusconi sulla Juventus

Oltre a closing e alle inevitabili conseguenze che la cessione potrebbe avere sul futuro del Milan e sul calciomercato, Pier Silvio Berlusconi ha parlato anche di quanto accaduto al termine della sfida con la Juventus: "Danni allo spogliatoio? Non sono in stile Milan. Sono tifoso dei rossoneri e tutto ciò che esce dal rispetto, dal modo di vivere con stile il tifo lo trovo sbagliato. Sono cose che non mi piacciono e penso che possano allontanare dal calcio".

B.D.S.



Commenta con facebook