14/03/2017 20:51

Serie A, Wallabies è il futuro dello scouting. Libroia: "Sperimentazione con Juve, Bologna e Cagliari"

Ecco una nuova interessante prospettiva per far evolvere lo sport più bello del mondo



SERIE A WALLABIES TALENT SCOUT / Le nuove tecnologie tendono a cambiare molti ambienti lavorativi, consentendo lo sfruttamento di nuove risorse e il mondo del calcio non è da meno. Tanti i talenti emergenti in giro per il mondo ma con 'Wallabies' sarà possibile sapere precisamente quanti sono da tener d'occhio. Un talent scout digitale, del quale ha parlato Luigi Libroia a 'Napolicalciolive.com': "Non intendiamo sostituire i procuratori o i talent scout. Wallabies nasce per affiancare il loro lavoro, velocizzandolo e facilitandolo, in un mondo come quello sportivo in cui i margini d'errore sono minimi".

COME FUNZIONA - "Inizialmente abbiamo comparato le statistiche base, dai gol ai minuti giocati. Con due colleghi ho poi acquistato dati da centrali statistiche avanzate, arivando a circa 580 fattori di cui tener conto per le valutazioni dei giocatori in giro per il mondo. Una società in non ottime condizioni economiche, potrebbe investire con precisione su un calciatore non ancora affermato".

SERIE A - "L’abbiamo proposto a tutte le società calcistiche di Serie A. Per il momento, la sperimentazione è partita con Juventus, Bologna e Cagliari e aspettiamo a breve i primi responsi. In altri casi, come a Napoli, non abbiamo ricevuto risposta.
Abbiamo trovato un po’ di diffidenza".

L.I.



Commenta con facebook