11/03/2017 12:31

Calciomercato Juventus, un bacio che sa di 'addio': tutti i possibili sostituti di Donnarumma

Il club bianconero dovrà decidere quale strada intraprendere per trovare l'erede di Buffon: giovane o esperto?



CALCIOMERCATO JUVENTUS SOSTITUTI DONNARUMMA EREDI BUFFON / Un bacio che sa di 'addio'. Addio alle speranze bianconere. La reazione di Donnarumma al termine di Juventus-Milan potrebbe aver sancito definitivamente la sua volontà di non lasciare il 'Diavolo' e raccogliere l'eredità di Buffon alla 'Vecchia Signora'. 

Ora la dirigenza piemontese dovrà iniziare a lavorare su altri profili, decidendo che strada prendere sul calciomercato: puntare su un giovane di belle speranze o affidarsi da un portiere già pronto? Se Marotta dovesse percorrere il primo sentiero l'obiettivo principale sarebbe Alex Meret, estremo difensore classe 1997 che si sta mettendo in luce alla Spal ma che è di proprietà dell'Udinese. Sempre in casa dei friulani, poi, c'è quel Simone Scuffet, reduce dal prestito al Como e considerato fino a pochi anni fa il vero 'erede' di Buffon. Un'altra pista potrebbe essere Pierluigi Gollini anche se la strada per lui sarebbe in salita visto che bisognerebbe trovare l'accordo con due club: l'Aston Villa, proprietario del cartellino, e l'Atalanta, che a gennaio lo ha prelevato in prestito biennale con diritto di riscatto. 

Se alla fine l'ad bianconero dovesse propendere per la soluzione legata all'esperienza, le occasioni per il calciomercato Juventus non mancherebbero di certo. La prima è quella quasi più 'naturale': sostituire Buffon con chi gli copre già le spalle in azzurro. Ossia Salvatore Sirigu: il portiere sardo si è trasferito in prestito all'Osasuna dopo sei mesi in naftalina col Siviglia. Il suo cartellino appartiene ancora al PSG ma il contratto in scadenza nel 2018 permetterebbe alla Juventus di acquistarlo ad un prezzo modico. Stesso discorso contrattuale per un altro potenziale obiettivo: Wojciech Szczesny, portiere che difende i pali dei rivali della Roma ma che in estate farà rientro alla base Arsenal, dove troverà un club pronto alla rivoluzione visto il sempre più probabile addio di Wenger. Il possibile rinnovamento che ne conseguirà potrebbe colpire anche il polacco. L'ultima idea, forse quella più affascinante, è anche quella più ardua: non molto tempo fa in Inghilterra si vociferava di un interesse per David de Gea, già in passato vicino all'addio al Manchester United. Lo spagnolo sarebbe una soluzione di primissimo piano, ma per strapparlo a Mourinho sarà necessario un investimento 'alla Donnarumma'. Non a caso...

D.G.

 



Commenta con facebook