04/03/2017 23:16

Milan-Chievo, Montella: "Bacca decisivo, Champions difficile. Ora testa alla Juve"

Il tecnico rossonero ha commentato la vittoria per 3 a 1 dei rossoneri



MILAN CHIEVO MONTELLA / Tre punti importanti per il Milan nell'anticipo della 27a giornata di campionato contro il Chievo. Vincenzo Montella a fine partita ha commentato la prestazione dei suoi ragazzi: "La squadra ha dimostarto che gli piace la salita - esordisce a 'Premium Sport' - La gara è stata in salita ma sempre sotto controllo. Nel primo tempo potevamo andare in vantaggio, la squadra non ha dominato ma la vittoria è meritata. Nel momento clou Bacca l'ha sbloccata con un calcio piazzato, poteva farlo anche prima su una spizzata di Ocampos. Abbiamo saputo aspettare e colpire nel momento giusto. Sostituzione di Bacca? Abbiamo forzato un po' la partita, quindi negli ultimi dieci minuti ho voluto dare un po' di copertura a Deulofeu che oggi ha corso tantissimo. Suso? Non credo si tratti di qualcosa di muscolare, vedremo nelle prossima ore". 

LA CHAMPIONS - "Non ho guardato la classifica. E' molto piacevole vincere in anticipo. Domani sarà una dolcissima domenica, da lunedì prepareremo la gara con la Juve. Aspiriamo all'Europa League, poi vediamo. L'Inter non è l'unica antagonista, non mi piacrerebbe arrivare davanti a loro e non essere in Europa. Devo fare i complimenti a Roma e Napoli per lo spettacolo di oggi. Quest'anno ci vuole una media da scudetto per andare in Champions, è difficile: corre anche l'Atalanta, che sta facendo un grandissimo campionato".

ROMAGNOLI - "Diffidato? Non penso molto alle diffide: se lo fai perdi un calciatore due volte. Non è un pensiero che mi avvicina. Se fosse stato ammonito avrebbe giocato un altro calciatore".

OCAMPOS - "Ha avuto un ottimo impatto, potenzialmente è molto forte. Deve crescere nel'interpretazione dei momenti, si fida un po' troppo della sua tecnica. Mi è sempre piaciuto, è stato vicino a noi quando ero a Firenze. E' un attaccante moderno che può diventare di grandissimo livello".

CHIAVE TATTICA - "Non c'erano spazi tra le linee ma l'avevamo preparata così. Abbiamo creato poco nel primo tempo, De Sciglio ci ha messo un po' di tempo per capire il suo ruolo ma poi ha fatto meglio".

LA JUVE - "Affronteremo gli invincibili, lo dice la loro storia. Ci prepareremo per fare qualcosa di straordinario".

 

M.D.A.



Commenta con facebook