04/03/2017 22:46

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-CHIEVO, Bacca croce e delizia. Cesar è un disastro

Deulofeu ancora molto positivo. Zapata-Romagnoli: solidi. Bene Castro, Dainelli regge. Negativa la direzione di Maresca


Stefano Carnevali

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-CHIEVO PROMOSSI E BOCCIATI / Bacca è croce e delizia di questo Milan: non riesce a scrollarsi di dosso una zavorra mentale evidente. E fa di tutto: segna due gol, ne sbaglia altrettanti più facili e calcia un rigore altissimo. Deulofeu, invece, nonostante una lieve flessione nel finale, è sempre imprescindibile. Bene anche Zapata Romagnoli. Nel Chievo, Cesar incappa in una serata disastrosa, mente convince il talento di Castro. Dainelli regge finché può. Arriva troppo poco dai terzini. Tanti errori dell'arbitro Maresca. 

 

MILAN

Donnarumma 6 - Super lavoro con i piedi durante tutti i primi minuti. Bravo su Birsa al 18’. Nulla può contro de Guzman dal dischetto. Si ripete su Birsa nel cuore della ripresa. Poi fortunato contro Cacciatore nel finale. 

De Sciglio 5,5 - Dalla sua parte il Chievo sfonda con regolarità. È spesso fuori posizione, per cui si fa sorprendere troppo facilmente. In occasione del rigore sembra non commettere nulla di irregolare: non è nemmeno fortunato. Non trova nemmeno un cross. 

Zapata 6,5 - Confermato dopo la buona prova di Reggio Emilia. Qualche brivido, poca grazia. Ma è efficace. Con il passare dei minuti cresce. Sue le chiusure più importanti. 

Romagnoli 6,5 - Rientra dopo l’infortunio e gioca in diffida, con la Juventus alle porte. Fatica anche lui quando il Chievo alza il ritmo. Dopo il vantaggio è più in controllo. Suo l'assist per il 2-1 di Bacca. Interventi decisivi nel finale. 

Vangioni 6 - Di nuovo titolare. Comincia bene, sicuro. Via via è costretto ad affidarsi un po’ troppo all’aiuto di Deulofeu. Al 37’ salva il Milan che si stava facendo infilare da un contropiede. In avanti, però, non combina nulla. 

Sosa 6 - Primi minuti negativi: non riesce a entrare nel vivo del gioco. Poi si vede un po’ di più, ma non incide. Qualcosa in più fa nella ripresa. Poca qualità rispetto al solito, ma anche un numero molto elevato di chiusure importanti. 

Locatelli 6 - Torna a presidiare la zona davanti alla difesa supportato da piedi buoni. Gioca semplice - in avvio - e fa bene. Qualche difficoltà quando il Chievo accelera, ma anche positivo per come accompagna l’azione dopo che il Milan è passato in vantaggio. Dal 61' Lapadula 6,5 - Montella vara il tandem d'attacco. Lapadula ha tutta la furbizia che, al momento, manca a Bacca. Difetta, però della tecnica e dell'esperienza per incidere davvero. Buona intesa con il Colombiano. Rigore calciato malissimo ma efficace. 

Bertolacci 6 - Qualche buona iniziativa, che però non lascia il segno. Resta il più vivace della mediana rossonera. Nel secondo tempo fatica un po' di più.

Suso 6 - Non è al meglio e si vede: all’inizio sbaglia qualche tocco di troppo. Alza bandiera bianca dopo poco più di mezz’ora, dopo che però aveva cominciato ad ingranare e a costruire occasioni interessanti. Dal 35’ Ocampos 6,5 - Entra bene in partita, anche se non ha i guizzi di Suso. Cresce nettamente con il passare dei minuti, ma difetta della necessaria precisione nell'atto finale. 

Bacca 6,5 - Sembra un po’ più sereno del solito, meno impreciso. Tante sponde di testa utili e soprattutto un gol non semplice, che arriva nel momento più complicato per i suoi. Al 38’ fallisce un gol incredibile e poi sbaglia malamente il calcio di rigore all’ultimo minuto del primo tempo. Non riesce proprio a uscire dal tunnel: dopo il penalty fallito cerca di metterci un po' di grinta, ma non basta. Al 59' si crea e spreca un'altra grande occasione. Puntuale però a mettere in porta la 'torre' di Romagoli. Un minuto dopo: controllo eccellente e botta in curva. Croce e delizia. Dal 79' Kucka SV -.

Deulofeu 7 - Fatica a sfondare nei primi minuti, ma è molto generoso in ripiegamento. Poi cresce: palla al piede non è mai banale. Al 38’ manda in porta Bacca che spreca. Ispirato, efficace. Nella ripresa mantiene alta la qualità, un po' meno la costanza. Si divora un gol incredibile nel finale di gara. 

All. Montella 6,5 - Rientra Romagnoli, riposa Paletta. Out Abate, si rivede De Sciglio. Rispolverato anche Locatelli davanti alla difesa. È solo l’attacco che non cambia. Il ritmo del Chievo, dopo pochi minuti, mette sotto i Rossoneri. Il gol di Bacca arriva in un momento davvero complicato. Poi le cose vanno molto meglio, ma i rigori rimettono in gara il Chievo. Al 61' vara le due punte: scelta che paga, anche se dura poco. 

 

CHIEVO

Sorrentino 6 - Primi minuti da spettatore. Solo qualche giocata di piede. Non impeccabile sul gol di Bacca, si riscatta in uscita al 38’. Fortunato sul rigore di Bacca, non può nulla sulle altre realizzazione dei Rossoneri e, in molte circostanze, è 'graziato' dall'imprecisione degli avversari. 

Cacciatore 5 - Cerca sempre l’anticipo su Deulofeu e gioca con autorità per tanti minuti. Il gol del Milan, però, nasce dalla sua parte. Se la gioca contro Ocampos, mai con serentità. Poi crolla.  Incredibile il gol mangiato al 38'. 

Dainelli 6 - Aggressivo anche lui, da subito. Gestisce bene la sua zona di campo e si permette anche qualche giocata in avanti con buona qualità. Si fa sorprendere fuori posizione sull’azione del gol di Bacca ma è l'ultimo della sua difesa a mollare. 

Cesar 4 - Ruvido quanto basta, ma anche un po’ troppo statico. Si fa beffare da Bacca in occasione dell’1-0 e - a mani larghe - procura anche il rigore che il Colombiano sbaglia. Sul gol del 2-1 si fa sovrastare da Romagnoli. Serataccia. 

Gobbi 5 - Buon lavoro su Suso, con aggressività. Rinuncia a spingere, gioca con prudenza. Quando dalla sua parte arriva Deulofeu sono dolori. 

Castro 6,5 - Buon approccio alla partita: tocca tanti palloni e trova sempre la giocata giusta per rifornire Birsa o le punte. Un po' meno vivace nel secondo tempo. 

Radovanovic 6 - Schermo protettivo utile, regista timido. Non riesce mai a prendere in mano la squadra, anche se non commette errori evidenti. 

de Guzman 6 - Tra i meno efficaci nel positivo avvio di gara dei suoi. Poi qualche giocata ordinata e utile. Preciso dal dischetto. In generale, però, si vede poco. Dall'84' Kiyine SV -.

Birsa 6 - Si muove con grande intelligenza, trovando sempre il modo di incidere sul gioco dei suoi. Dopo 20' minuti di alto livello, rientra un po' nei ranghi. Secondo tempo 'ombroso', anche se più avanzato. Si rivede al 32' della ripresa, quando impegna nuovamente Donnarumma. 

Gakpe 5,5 - Tanto movimento, tanta energia. Dopo qualche minuto positivo, scompare e si rivede solo in occasione del rigore che si conquista con furbizia. Nella ripresa - in avvio - si vede di nuovo, ma mette in mostra notevoli limiti tecnici.  Dal 63' Izco 5,5 - Scelta conservativa: aiuta a fare densità. Poco pimpante: così così. Sfortunato in occasione del rigore procurato. 

Meggiorini 6 - Pressing continuo e anche qualche conclusione notevole. Dopo 20’ minuti ‘turbo’ esce un po’ troppo dal gioco offensivo, nonostante la grande generosità. Dal 54' Inglese 5,5 - Diventa l'unico punto di riferimento del Chievo, ma non riceve palloni degni di nota. 

All. Maran 6 - 11 iniziale di qualità e palleggio. Dopo qualche minuto il Chievo prende in mano le redini del gioco. Il ritmo è la chiave. Il gol di Bacca è quasi una sorpresa. Poi comincia la sofferenza ma - su un rigore che non c'è - arriva il pari. La ripresa inizia benino, poi diventa di pasticciato contenimento e non basta.

 

Arbitro: Maresca 4 - Sbagliato al 14’ il fuorigioco segnalato a Gakpe. Giusto non dare il rigore al Milan per il contatto tra Deulofeu e Dainelli. Sembra prendere un doppio, grave abbaglio in occasione del rigore per il Chievo: C’è posizione irregolare di Meggiorini e Gakpé, in più il fallo di De Sciglio sul Francese sembra proprio non esserci. Il rigore per il Milan c’è. Dubbi anche per il 'mani' contro Deulofeu al 51'. Al 24' della ripresa non c'è nemmeno il fuorigioco segnalato contro Inglese. Grandi dubbi anche sul secondo rigore del Milan: Ocampos sembra 'calciare' la gamba di Izco in cerca del pallone. Nel recupero non ravvisa irregolarità nell'intervento di Gobbi su Deulofeu solo davanti a Sorrentino: sembra sbagliare anche qui. Serata disastrosa. 

 

TABELLINO

MILAN-CHIEVO 3-1

MILAN (4-3-3): Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Vangioni; Sosa, Locatelli (61' Lapadula), Bertolacci; Suso (35' Ocampos), Bacca (79' Kucka), Deulofeu. All: Montella. A DISP: Storari, Gomez, Fernandez, Calabria, Pasalic, Paletta, Plizzari, Honda. 

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Cesar, Gobbi; de Guzman (84' Kiyine), Radovanovic; Birsa; Gakpe (63' Izco), Meggiorini (54' Inglese). All. Maran. A DISP: Gamberini, Rigoni, Spolli, Frey, Seculin, Bastien, Sardo, Pellissier, Confente. 

Arbitro: Maresca

Marcatori: 24' Bacca (M); 42' rig. de Guzman (C); 70' Bacca, 82' rig. Lapadula (M)

Ammoniti: 33’ Deulofeu, 92' Ocampos (M); 45' Cesar (C)

Espulsi:

Note: All’11’ Meggiorini (C) rientra in campo dopo aver cambiato la maglia, sporca di sangue, indossando una divisa senza né nome, né numero. 
Al 45' +2' Bacca (M) calcia altro un rigore.

 



Commenta con facebook