08/02/2017 20:15

Crotone-Juventus, Allegri: "Meglio nella ripresa. Io in Premier? Non smentisco, ma..."

Il tecnico ha parlato dopo la vittoria dei bianconeri contro i calabresi



CROTONE JUVENTUS / Vittoria importante per la Juventus sul campo del Crotone. Dopo il recupero della 18a giornata di Serie A, i bianconeri hanno ristabilito le distanze in classifica. Allegri ha commentato la prestazione a fine partita: "Non era una partia semplice, oggi il compito era di vincere - esordisce a 'Premium Sport' - Il Crotone ha subito sempre poco nei primi tempi, sel secondo i ragazzi sono stati bravi a sbloccarla e a chiuderla. Nel primo tempo siamo stati lenti nel giropalla, nel secondo siamo migliorati. Il campionato è ancora lungo, oggi era importante prendere i tre punti e i ragazzi hanno fatto bene. Veniamo da buone partite, è stato un mese importante e domenica abbiamo una trasferta difficile a Cagliari: bisogna essere pronti".

I SINGOLI - "Pjanic? Si stanca di meno in questa nuova posizione. In mezzo al momento si distribuisce bene per il campo. E' molto bravo. Pjaca? Oggi ha fatto una buona partita. E' un ragazzo giovane e gli va dato tempo. Da qui alla fine del campionato migliorerà molto e ci darà una mano. Barzagli? Leggero fastidio al flessore, vedremo domani".

IL MODULO - "Dopo Firenze era arrivato il momento di cambiare. Sul piano del gioco stavamo faticando e in quel momento ho fatto un cambiamento. I ragazzi si sono messi a disposizione e questo è un vantaggio. Magari fra due mesi troveremo un'altra soluzione, per ora va bene così".

FUTURO - "Voci sulla Premier? Io non posso dir niente. Non smentisco e non confermo. Sono in sintonia con la dirigenza da quando sono arrivato. Tutti gli anni in questo periodo si dice sempre che parto. Rinnovo? Questo dipende dalla società, abbiamo una serie di partite importanti da giocare ora".

TURNOVER - "Non dimentichiamo che il campionato è ancora lungo. Ora ci prepariamo bene per il Cagliari. Oggi si sono riposati cinque calciatori, domenica magari riposera qualcun altro. Ho la possibilità di far riposare tutti".

Ai microfoni di 'Sky', Allegri ha aggiunto: "Il Crotone ha sempre perso o pareggiato solo alla fine della partita. Sapevamo della difficoltà della gara perché il Crotone regge molto bene il campo e ti dà poca profondità. Questo ci ha creato delle difficoltà, però siamo stati ordinati e abbiamo subito poco o niente. Abbiamo mantenuto lucidità e ordine. Barzagli? Ha sentito un leggero fastidio, potrebbe essere solamente una cicatrice che gli si è un po' allungata ma domani vediamo con i dottori. Mandzukic ha un motore diverso, può sostenere una partita ogni tre giorni. Questa sera Pjaca ha fatto una buona partita, è un ragazzo giovane e le qualità si vedono già da come tocca la palla. Dove deve migliorare Pjaca? Più gioca e più migliora, lui ha qualità importanti, ha tempi di gioco, passa molto bene la palla. E' giovane, deve capire il calcio italiano e lo sta capendo. Sono molto contento della sua prova di stasera, diventerà un grande giocatore. Pjanic? Credo che tra un paio di anni si ritroverà a giocare davanti la difesa, ora non è ancora pronto. Poi fa bene anche il trequartista, ma è normale che abbia un dispendio di energie diverse. Roma e Napoli ci daranno filo da torcere fino alla fine, noi dovremo fare quello che dobbiamo fare".

 

M.D.A.



Commenta con facebook