27/01/2017 12:06

Calciomercato Lazio, si tratta col Genoa per Kishna: la carta per 'sbloccare' Cerci: le ULTIME di CM.IT

I capitolini non hanno ancora piazzato un colpo durante questa sessione invernale di riparazione



CALCIOMERCATO LAZIO KISHNA CERCI - E' ancora fermo il calciomercato Lazio, almeno in entrata. Sinora infatti, in quel di Formello, si registrano unicamente le cessioni del 22enne centrocampista romano Danilo Cataldi e del 20enne mediano camerunense Joseph Minala, entrambi 'spediti' in prestito rispettivamente al Genoa e alla Salernitana (altro club del patron dei biancocelesti, Claudio Lotito). I capitolini vorrebbero piazzare un colpo in attacco ma la 'condicio sine qua non' per farlo, l'ha spiegata chiaramente, lo scorso 15 gennaio a pochi minuti dal match interno contro l'Atalanta, il direttore sportivo Igli Tare: "Ci muoveremo solo in attacco e solo se faremo una cessione".

Calciomercato Lazio, si lavora per cedere Kishna: solo così si può provare l'assalto a Cerci

Come è noto, il maggiore indiziato a lasciare la Capitale - viste le difficoltà riscontrate nel cedere Djordjevic - è il 22enne attaccante esterno olandese Ricarco Kishna. Finora infatti l'ex Ajax ha trovato pochissimo spazio nelle formazioni schierate dal tecnico Simone Inzaghi. Durante i giorni scorsi, secondo quanto riferito dalla stampa dei Paesi Bassi, la Lazio avrebbe offerto il giocatore al PSV ricevendo come risposta un secco 'No, grazie'. Stando però alle informazioni raccolte da Calciomercato.it, non risultano tali contatti, almeno ad oggi. Si parla invece di Kishna con il Genoa di Enrico Preziosi: la trattativa è in corso, i biancocelesti vorrebbero cederlo con la formula del prestito secco, i rossoblu vorrebbero l'inserimento del diritto di riscatto. 
Soltanto un buon esito dell'affare, potrebbe consentire alla Lazio - come detto - di operare in entrata: sfiorato il 'lanciere' Anwar El Ghazi (ormai ad un passo dall'approddo in Ligue 1 al Lille), fallito il tentativo con l'Arsenal per il promettente attaccante della nazionale nigeriana, Alex Iwobi (sul quale Wenger sembra molto intenzionato a puntare), l'obiettivo principale resta Alessio Cerci. L'Atletico Madrid ormai lo ha scaricato e il 29enne attaccante di Velletri è in cerca di una nuova sistemazione.
Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, Cerci - sul quale ci sono anche Bologna, Wolfsburg, Las Palmas e le defillate Atalanta e Genoa - ha espresso al suo agente, Federico Pastorello, la chiara preferenza per un ritorno in Italia. Al momento però, nessuno ha ancora mosso passi concreti per l'ex Roma. Alternativa, potrebbe essere Jonathan Cafú, 25enne ala del Ludogorets.

"Alessio è molto motivato - ha dichiarato il suo agente nei giorni scorsi - Ha ormai superato i suoi problemi fisici, che lo hanno condizionato a Milano e Genova. Chi dovesse prenderlo ora, farà l'affare del secolo. Il suo profilo è sempre piaciuto e con sistema di gioco di Inzaghi si sposerebbe bene. Potrebbe essere una possibilità". Vedremo se sarà proprio la società biancoceleste a spuntarla. Le chance ad oggi non sono moltissime...

ALTRI SETTORI DEL CAMPO - La Lazio, in ottica estiva, come vi abbiamo riferito in esclusiva, tiene sempre d'occhio il 21enne centrocampista del Gremio Walace e il 23enne difensore Rodrigo Caio del San Paolo.



Commenta con facebook