19/01/2017 09:06

L'Editoriale di Marchetti - Kalinic, si fa sul serio. Ore decisive, anche per il sostituto

Consueto appuntamento con il nostro editorialista


Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

MARCHETTI EDITORIALE KALINIC / A Milano ci sono tutti. E si inizierà a ragionare sulle cifre vere. Perché finora, il ritornello ripetuto come un mantra è stato: non c'è stata alcuna offerta ufficiale. Offerta che arriverà (se non è già arrivata nel frattempo) e sulla quale la Fiorentina non potrà non riflettere: 38 milioni di euro bonus compresi. 10 all'anno al giocatore che più volte è stato pressato in questo periodo da Cannavaro. Queste le cifre che si troveranno davanti i dirigenti viola, insieme agli intermediari della trattativa Kalnici-Cina fra cui anche Fali Ramadani, grande agente internazionale, molto vicino al calciomercato Fiorentina e molto amico anche del procuratore di Kalinic.

Ora entrare nella testa dei protagonisti non si può, ma è ragionevole pensare che un'opportunità del genere a 30 anni con uno stipendio almeno 5 volte superiore a quello che percepisci non puoi buttarla via. E se anche non ci sono i soldi della clausola sul piatto, una spallata alla posizione della Fiorentina potresti dargliela proprio tu. E la società? Farebbe una plusvalenza incredibile, avrebbe molto soldi in cassa (ma con questi i tifosi non ci fanno nulla!) e soprattutto ha la consapevolezza che occasioni del genere non capitano spesso. Insomma seppur a malincuore, magari anche 'spinti' dai contorni economici dell'operazione (anche per Nikola) la trattativa si dovrebbe chiudere. Mettiamola così: saremmo sorpresi se non si chiudesse

Calciomercato Fiorentina: tutti i nomi del dopo-Kalinic

Sono troppi i soldi in ballo, troppi gli interessi (anche di Cannavaro che, ricordiamolo, ha preferito Kalinic a Falcao per il quale si era speso in prima persona Jorge Mendes) per poter far saltare tutto. Poi il calciomercato è imprevedibile è vero, ma sarebbe davvero un clamoroso rifiuto. Sonoro, imprevisto e pazzesco. Quindi ora la domanda dovrebbe essere: e la Fiorentina? Chi prende? La lista di nomi esiste ed è al vaglio da diverso tempo. Ci sono le piste italiane come per esempio quella che porta a Gabbiadini (che il Napoli valuta non meno di 20 milioni di euro). Poi quelle sudamericane come Calleri e Driussi. Quella dei ritorni, come Seferovic, che la Fiorentina conosce bene e che nel frattempo ha fatto esperienza in Germania. Poi c'è l'ultimo nome: Florin Andone, centravanti del Deportivo la Coruna, lo scorso anno capocannoniere in Segunda, quest'anno 5 gol nella Liga. La caccia all'attaccante viola è già iniziata. Anche se in anticipo: meglio non farsi trovare impreparati...

 



Commenta con facebook